Osteoporosi

osteoporosi

L’Osteoporosi e’ una condizione in cui lo scheletro e’ soggetto a perdita di massa ossea e resistenza causata da fattori nutrizionali, metabolici o patologici. Lo scheletro e’ quindi soggetto ad un maggiore rischio di fratture patologiche, in seguito alla diminuzione di densita’ ossea e alle modificazioni della microarchitettura delle ossa.

 

Generalmente l’osteoporosi viene considerata una patologia a carico delle ossa, ma secondo alcuni si tratterebbe di un processo parafisiologico nel soggetto anziano, la cui presenza predispone comunque ad un maggior sviluppo di fratture patologiche, una conseguente diminuzione della qualita’ e della speranza di vita e di complicanze dovute alle fratture, se non adeguatamente trattata.

 

osteoporosi

L’osteoporosi si suddivide in primaria o secondaria ovvero conseguita per evento correlato. La forma primaria costituisce la quasi esclusivita’ delle forme (95% dei casi)

 

Fra le varie malattie ossee e’ la piu’ diffusa, colpisce entrambi i sessi, maggiormente quello femminile dopo la menopausa, che aumenta considerevolmente il rischio sino a 4 volte .

 

Esistono diversi fattori di rischio che aumentano la probabilita’ che l’osteoporosi si manifesti, tra i quali:

  • Eta’ – costituisce il piu’ elevato fattore di rischio
  • Fattori genetici
  • Carenza di ormoni estrogeni
  • Presenza di patologie definite
  • Malattie ereditarie
  • Anomalie endocrine
  • Alimentazione
  • Fumo
  • Inattivita’ fisica

 

L’osteoporosi si manifesta inizialmente con una diminuzione del tono calcico nella massa ossea. Le ossa piu’ facilmente interessate dalla diminuzione del tono calcico sono le vertebre dorso-lombari, il femore e il polso.

 

Inizialmente asintomatico le prime manifestazioni compaiono con le fratture; il dolore alle ossa e alla muscolatura tipico esempio della presenza di fratture, ma esse possono anche non essere avvertite dall’individuo. Solitamente il dolore e’ localizzato alla schiena o al bacino o nella sede della frattura. Con il progredire dell’osteopenia si puo’ manifestare un crollo vertebrale, una frattura dell’avambraccio (polso) o una frattura femorale.

 

La fratture possono portare iercifosi dorsale e iperlordosi cervicale.

 

La diagnosi di perdita del tono calcico sia per l’osteopenia come per l’osteoporosi si basa su cinque punti importanti:

anamnesi del paziente (storia clinica) e della famiglia (positivita’ per fratture)

esame obiettivo del paziente ricercando eventuali punti dolorosi adiacenti alla possibile frattura;

Mineralometria Ossea Computerizzata (MOC), esame Gold-Standard per definire la densita’ ossea; comunemente eseguita tramite MOC-DEXA (Dual Energy X ray Absorptiometry) o ultrasuonografia del calcagno (piu’ raramente delle falangi);

analisi del sangue di routine, principali esami ematochimici e i parametri del metabolismo tiroideo, epatico, renale, surrenale, ipofisario e osseo;

esami radiologici per riscontrare eventuali fratture (RADIOGRAFIE, TC o RMN).

 

CONSIGLI ED AZIONI UTILI NELLA CURA E PREVENZIONE DELL’OSTEOPOROSI

 

  • Alimentazione Corretta con apporto di calcio e vitamina D
  • Esercizio fisico
  • Camminare almeno 20′-30′ minuti al di’

Sospendere fattori di rischio reversibili:

  • Fumo eccessivo;
  • Eccesso di alcool;
  • Carenza di attivita’ fisica;
  • Accurato controllo nell’utilizzo di farmaci;

Valutazione del fattore di rischio personale:

  • Fratture da fragilita’;
  • Riscontro radiologico;
  • Terapie cliniche;
  • Patologie a rischio di osteoporosi: endocrine, insu. renale, celiachia, artr. reumatoide.

Limitatamente alle donne in menopausa:

  • anamnesi familiare con frattura osteopatica in eta’ inferiore a 75 anni
  • Menopausa prima dei 45 anni
  • Magrezza con indice di massa corporea < 19kg/m2

 

Quando qualche fattore di rischio sia presente e’ bene sentire il parere del medico di base. Se sono presenti piu’ fattori di rischio e’ bene interpellare anche un centro per l’Osteoporosi e fragilita’ Ossea


Servizio Specialistico a cura del:

Professor Cesare Verdoia

Spec in Fisiatria, Ortopedia e Traumatologia

PRENOTA UNA VISITA     MEDICO RISPONDE

PRENOTAZIONE

Per effettuare la prenotazione di queste prestazioni e’ possibile telefonare ai seguenti numeri:
tel. 02 23.61.230 – 02 70.63.83.11
dal lunedi’ al venerdi’ dalle ore 8.00 alle ore 20.00 orario continuato.


Il Centro vi fornira’ tutte le informazioni utili relative ai costi, ai tempi di attesa, alle modalita’ di erogazione delle prestazioni.

EQUIPE

BRANCADOTTORE
Cesare Verdoia
FISIATRIA – ORTOPEDIA
Dott.
VERDOIA
CESARE


Riceve il:
Mercoledì

Newsletter

Area riservata