Allergia

PRENOTA ORA!

Utilizza il form per inviarci la tua prenotazione.Ti contatteremo il prima possibile per la conferma.

PRENOTA

12 Settembre 2017

Allergia

L’allergia colpisce anche i bronchi (con starnuti, rinorrea e ostruzione nasale) e il sistema gastroenterico (con nausea, vomito, diarrea e crampi).
Nei casi piu’ gravi i sintomi possono interessare anche l’intero organismo. Alcuni allergeni introdotti nell’organismo attraverso la respirazione possono avere carattere stagionale.
Infatti, alcune sostanze sono presenti nell’aria solo in alcuni periodi dell’anno. Per adeguarsi e proteggersi al meglio e’ opportuno conoscere il calendario dei vari allergeni stagionali.

CALENDARIO

Le Betulacee
Sono presenti prevalentemente nel Nord Italia e hanno un periodo di impollinazione che va da febbraio fino a maggio.
Le Graminacee
Rappresentano la famiglia erbacea piu’ diffusa. Sono diffuse sia in campi coltivati (come grano, segale, granturco) sia in campi incolti. Per questo motivo le Graminacee comprendono svariate specie come: grano, segale, granturco, mais e avena.Tipicamente la loro stagione di fioritura inizia ad aprile (con un picco massimo nel mese di maggio) per poi ridursi dalla meta’ di giugno. Tuttavia, e’ possibile riscontrare alcune differenza a seconda della posizione geografica o della specie.
Le Composite
Comprendono molte specie come l’assenzio, l’ambrosia, la margherita, il girasole e la camomilla. La fioritura e’ normalmente compresa nel periodo estivo-autunnale.
Le Cupressacee
Comprendono alcune specie quali il Cipresso e il Cedro giapponese. La loro fioritura (con qualche variazione a seconda della specie e della regione) inizia gia’ a Febbraio e perdura fino a Marzo.
Le Oleacee
Comprendono alcune specie come l’Olivo, il Frassino e il Ligustro attive tipicamente da Aprile fino a fine Giugno.
Le Urticacee
Sono particolarmente diffuse al Centro e al Sud Italia.
Tra le specie piu’ comuni troviamo la Parietaria. La sua fioritura al Sud e’ praticamente perenne (da Febbraio a Novembre). Al Centro, invece, va da Febbraio ad Ottobre mentre al Nord da Marzo a Maggio.

Come distinguere l’allergia dal raffreddore

Raffreddore causato da virus

  • insorgenza dei sintomi lenta
  • durata 7-10 giorni
  • occasionale
  • secrezione nasale densa
  • mal di gola frequente
  • temperatura corporea aumentata
  • rari sintomi oculari
  • tosse frequente

Rinite allergica causata da allergie

  • insorgenza dei sintomi rapida
  • durata: breve (minuti-ore)
  • ricorrente
  • secrezione nasale acquosa
  • mal di gola raro
  • temperatura corporea normale
  • frequenti sintomi oculari
  • tosse rara